In Questo Articolo:

Negli ultimi anni, la porzione di FICA di sicurezza sociale ammontava al 12,4% delle retribuzioni lorde del dipendente, con i dipendenti che pagavano il 6,2% e i datori di lavoro che lo confrontavano con un altro 6,2%. Nel 2010, l'importo della retribuzione base quando le imposte sulla sicurezza sociale sono scomparse dalla ritenuta alla fonte e la conseguente responsabilità del datore di lavoro si è attestata a $ 106,800, rendendo il dipendente responsabile per un pagamento massimo di $ 6,621,60. Anche se l'importo massimo di stipendio rimane lo stesso nel 2011, le percentuali cambiano. I datori di lavoro sono ancora responsabili del 6,2 percento, fino al massimo. I lavoratori, tuttavia, sono responsabili solo del 4,2% fino al massimo di $ 106,800, abbassando il massimo della Social Security trattenuto a $ 4,485,60.

Sicurezza sociale

Medicare

Passo

Lo scenario di metà e metà vale anche per la sezione Medicare delle imposte FICA. I dipendenti pagano l'1,45 per cento del loro reddito a Medicare, mentre il datore di lavoro contribuisce in misura analoga. Non esiste un limite di salario minimo per Medicare. Dipendenti e datori di lavoro pagano la percentuale applicabile sul reddito totale del dipendente per l'anno. Pertanto, non vi è alcun limite per la ritenuta di Medicare. Questa aliquota si applica sia al 2010 che al 2011, senza alcuna detrazione fiscale disponibile nel 2011.

Contribuenti autonomi

Passo

I lavoratori autonomi che guadagnano più di $ 400 all'anno devono riportare i loro guadagni all'IRS su Schedule SE e pagare l'intera percentuale per le tasse di previdenza sociale e Medicare. La legge fiscale raggruppa questi pagamenti e li classifica come tasse per lavoro autonomo. Nel 2011, il tasso è pari al 13,3% del reddito lordo, fino a $ 106,800, una riduzione del 2% rispetto all'aliquota fiscale del 2010. Il tasso del 13,3% include il 2,9% per Medicare. Dal momento che la quota di imposta sul lavoro autonomo di Medicare rimane la stessa nel 2011, i salariati autonomi devono pagare un'imposta sul lavoro autonomo del 2,9% su tutti i redditi percepiti.

considerazioni

Passo

Negli ultimi anni il Congresso ha regolarmente aumentato gli aspetti della tassa FICA, aumentando di alcuni anni l'ammontare dei salari della sicurezza sociale, alcuni anni aumentando la percentuale delle tasse e aumentando di alcuni anni entrambi. Tenere il passo con la legislazione attuale aiuta a determinare l'impatto sulla retribuzione da portare a casa di un individuo. Al momento del deposito di una dichiarazione dei redditi, il contribuente autonomo può dedurre la parte designata dal datore di lavoro delle imposte sul lavoro autonomo per compensare il suo reddito lordo corretto. La rettifica non può essere elencata nella Tabella C o utilizzata come detrazione dettagliata.


Video: IPSEMA - INAIL - INPS Dichiarazione redditi Marittimi