In Questo Articolo:

Uno scambio assicurativo reciproco è la formazione di un'associazione di entità, con ciascun membro dell'associazione che assume il rischio dell'altro. I profitti e le perdite sono condivisi in proporzione diretta a quanta copertura assicurativa ha un membro. L'accordo è simile a una mutua assicurativa, che è di proprietà degli assicurati, e deposita dollari premium che vengono ricevuti in un pool, che viene utilizzato per pagare le richieste. I membri del reciproco sono indicati come abbonati anziché assicurati.

Concetto di bene immobile

Immagine di persone che lavorano con l'assicurazione.

Concetto

Il concetto alla base di una compagnia di assicurazioni reciproca è che, poiché tutti i premi raccolti dai membri dell'associazione vengono utilizzati per pagare le perdite subite dai membri dell'associazione, ciascun membro è sia un assicuratore che un assicurato. Tutte le decisioni sono prese internamente, senza la necessità di un consiglio di amministrazione, e l'associazione può determinare la propria direzione con poche interferenze esterne.

Storia

Gli scambi reciproci apparvero per la prima volta oltre cento anni fa. In generale, consistevano in gruppi di persone che lavoravano nella stessa attività, come i commercianti di merci secche, che scelsero di scambiarsi contratti di assicurazione l'uno contro l'altro, invece di usare una tipica compagnia di assicurazioni. Il loro obiettivo principale era quello di proteggere le loro imprese dalla perdita a causa di un incendio. Quando si è verificata una perdita da parte di uno dei membri, i fondi sono stati raccolti da ciascun sottoscrittore in proporzione diretta all'ammontare del proprio contributo individuale.

componenti

Gli scambi reciproci sono costituiti da due elementi: lo scambio reciproco interassicurativo e il procuratore-in-fatto (FIA). Lo scambio è la vera compagnia assicurativa che è gestita da un Consiglio dei governatori e detta la politica e le procedure. Il fondo di investimento alternativo è un'entità legale separata che viene selezionata dal consiglio dei governatori e gestisce le operazioni quotidiane del reciproco.

vantaggi

I vantaggi di uno scambio reciproco riguardano principalmente il FIA. I proprietari del fondo di investimento alternativo non sono tenuti ad essere assicurati dello scambio, quindi non si assume nessuno dei rischi dello scambio. Poiché si tratta di un'entità separata dallo scambio, crea il proprio valore in base al flusso di entrate generato, al netto delle spese operative, in modo che possa aumentare il proprio valore reclutando nuovi membri.

svantaggi

Uno svantaggio degli scambi reciproci è che potrebbe essere difficile raccogliere i fondi necessari per espandere l'attività. Inoltre, poiché è costituito da due entità distinte, le spese possono essere maggiori rispetto a quelle di una sola azienda. A causa della natura dell'accordo d'affari, i reciproci tendono a essere esaminati più pesantemente dai regolatori delle assicurazioni e, se lo scambio viene venduto, spesso richiede una completa riorganizzazione delle entità.


Video: NOI FACCIAMO LA RIVOLUZIONE, VOI PROTEGGETECI - Claudio Borghi