In Questo Articolo:

Quando apri un conto bancario, un conto della carta di credito o qualche altro tipo di conto, puoi avere la possibilità di aggiungere un titolare di un account secondario. Questo individuo ha alcuni diritti per utilizzare l'account e può anche essere influenzato da esso. Prima di aggiungere un titolare di un account secondario, è importante capire le implicazioni di ciò.

Utilizzando l'account

Quando aggiungi un titolare di un account secondario al tuo account, in genere può utilizzare l'account come se fosse il suo. Ad esempio, se si dispone di un conto bancario congiunto con un altro individuo, l'altro titolare del conto può ritirare qualsiasi importo presente nel conto. Può anche depositare denaro nel conto. Questo gli dà accesso gratuito per utilizzare l'account, poiché è elencato come uno dei titolari dell'account su di esso.

Utilizzo del credito

Se hai un titolare di un account secondario su una delle tue carte di credito, potrebbe comportare l'accumulo di ulteriori debiti. Il titolare dell'account secondario può utilizzare l'account per effettuare acquisti come se fosse il titolare principale dell'account. Finché il suo nome è sul conto, può usare la carta per effettuare acquisti. Il titolare dell'account secondario può spendere fino al raggiungimento del limite di credito dell'account o fino a quando non lo rimuovi dall'account.

Sentenze

I titolari di conti secondari possono anche avere un impatto negativo sul titolare del conto principale, perdendo le attività nel conto a giudizio. Ad esempio, se il titolare del conto secondario ha un debito in sospeso e ottiene una sentenza contro di lui, i creditori possono venire dopo il denaro nel conto. Anche se il denaro nel conto può essere il titolare principale dell'account, i creditori possono venire dopo di esso fino a quando il titolare dell'account secondario è collegato ad esso.

Chiusura dell'account

Sebbene il titolare dell'account secondario possa in genere utilizzare l'account come se fosse il suo, non può chiudere l'account. Per chiudere un conto comune, sarà necessario il consenso del titolare dell'account principale. Tuttavia, il titolare dell'account secondario potrebbe potenzialmente prelevare tutto il denaro dal conto e semplicemente lasciarlo aperto. Per questo motivo, è importante valutare chi si elenca come titolare di un account secondario.


Video: Renzi è un software nella Matrix di Berlusconi - Gigi Moncalvo