In Questo Articolo:

La pittura a tempera - a volte nota come vernice per poster - si presenta sotto forma di un pigmento polveroso ottenuto da materiali glutinosi. Oggi la tempera si trova spesso usata dai giovani nella classe d'arte, ma questa vernice a base di polvere ha una storia che risale all'antico Egitto. Gli artisti possono acquistare tempera in polvere non miscelata, che richiede l'aggiunta di acqua prima che possa essere applicata a una tela, o pitture a tempera premiscelate, che sono pronte per l'uso.

Pigmenti a colori e pennello

Sei pile di tempere colorate in polvere e un pennello su un pezzo di carta bianca.

Storia

Nella storia dell'arte, la pittura a tempera si trova tra vernici encaustiche a base di cera d'api e colori ad olio. Sebbene gli artisti usassero tempere in polvere nell'antico Egitto e in Grecia, così come nell'impero bizantino medievale, questo tipo di pittura divenne famoso durante il Rinascimento italiano. Gli artisti del Rinascimento italiano usavano la tempera su pannelli e pareti in gesso per creare murales. Nel XV e XVI secolo, Leonardo Da Vinci e Michelango utilizzavano la polvere tradizionale a base di uova. I realisti sociali dei secoli XIX e XX - tra cui Paul Cadmo, Isabel Bishop e George Tooker - hanno ripopolarizzato la pittura a tempera a base di polvere.

ingredienti

Gli artisti del Rinascimento hanno mescolato la polvere di pigmento a tempera con un tuorlo d'uovo o un mezzo d'uovo intero per creare la pittura, una tradizione che gli artisti di tempera dell'era moderna continuano. Alcuni artisti aggiungono colla, miele o latte alla polvere, mentre altri usano l'olio come mezzo di miscelazione per creare una consistenza più liscia. Tradizionalmente, la polvere di pigmento a tempera è un composto organico, sebbene alcune polveri a tempera moderne contengano ingredienti sintetici glutinosi.

Caratteristiche

La polvere di tempera è morbida al tatto e mantiene le sue qualità morbide e lisce quando diventa vernice. Se miscelato con un mezzo, la pittura a tempera ha una consistenza sottile. In quanto tale, non può essere applicato in maniera spessa. La tempera si asciuga rapidamente. A differenza della pittura ad olio, il suo successore, la pittura a tempera non si sbiadisce, si scurisce o si scolorisce nel tempo. Infatti, le pitture a tempera tendono ad intensificarsi di colore mentre si asciugano e invecchiano mentre l'acqua mescolata con la polvere si asciuga. Tempera si adatta praticamente a qualsiasi stile artistico o tecnica pittorica.

Processi

Gli artisti applicano la tempera su una superficie liscia, comunemente pannelli di legno, intonaco secco o altre superfici lisce preparate con gesso gesso. A questo punto del processo, alcuni artisti disegnano piani per la loro pittura sulla superficie. Quindi creano lentamente strati di tempera sottili e trasparenti. Dopo l'asciugatura della tempera, viene spesso trattato con una vernice - a volte una sostanza a base di albume conosciuta come glair - per prevenire lo sfaldamento.

Quadri famosi

"Birth of Venus" (c.1485-86) di Sandro Boticelli, che contiene la raffigurazione iconica di una Venere nuda che emerge da una conchiglia, utilizza la pittura a tempera. La "Madonna col bambino" di Leonardo da Vinci (1490-91) utilizza anche la pittura a tempera. Come molti dipinti a tempera storici, è stato dipinto su un pannello e successivamente trasferito su tela. I "contadini dormienti" di Pablo Picasso del 1919 mescolano tempere, acquerelli e matite su una tela di carta mentre il "Christina's World" di Andrew Wyeth del 1949 usa la tempera su un pannello di gesso.


Video: CHALK PAINT FATTA IN CASA