In Questo Articolo:

Noi facciamo. Cioè, le indennità di disoccupazione vengono pagate da voi e dai vostri concittadini attraverso una serie di mezzi, tra cui la riscossione delle tasse federali e statali, così come la riscossione delle quote sindacali e altre tasse professionali. L'esatta fonte di finanziamento dipende dal tipo di prestazioni dell'assicurazione contro la disoccupazione che stai ricevendo.

Tasse federali di disoccupazione

Non compare sul tuo stub, ma è probabile che il tuo datore di lavoro abbia versato le tasse in un fondo fiduciario federale per anni. La legge federale sulla disoccupazione, o FUTA, impone una tassa sui salari del 6,2% sui primi 7.000 dollari di stipendi pagati a ciascun dipendente. Questa tassa è destinata a scendere al 6% dopo il primo trimestre del 2011. Il governo federale utilizza questo fondo per sovvenzionare i sussidi di disoccupazione statale.

Tasse di disoccupazione dello Stato

Ogni stato gestisce il proprio programma di assicurazione contro la disoccupazione, soggetto a standard minimi stabiliti a livello federale. Per amministrare i benefici, ogni stato è libero di imporre il proprio sistema di tasse per coprire il costo delle indennità di disoccupazione. In genere, gli stati riscuotono imposte sulle imprese per coprire le richieste di disoccupazione. Nella maggior parte dei casi, l'ufficio di assicurazione di disoccupazione dello stato sarà l'agenzia fisicamente scrivendo l'assegno, eventualmente integrato con fondi del fondo fiduciario federale per la disoccupazione.

Prestazioni integrative di disoccupazione

Alcune società e sindacati mantengono accumuli di denaro che i membri ei lavoratori disoccupati possono attingere durante i periodi di disoccupazione. Il reddito da queste fonti è chiamato "sussidi di disoccupazione supplementari". La fonte dei fondi può essere il vostro datore di lavoro, voi e i vostri colleghi lavoratori o membri del sindacato, o una combinazione di entrambi.

Fondi di disoccupazione privati

Alcuni individui raccolgono i loro soldi con altri per creare un fondo di disoccupazione privato. Questi non sono affiliati né ai datori di lavoro né ai sindacati e sono strettamente volontarie associazioni di mutuo soccorso.


Video: Il totalitarismo che verrà - Maurizio Blondet