In Questo Articolo:

Le azioni sono le principali forme di capitale utilizzato dalle società per raccogliere capitali. Una società vende azioni tramite un'offerta pubblica iniziale (IPO). Il denaro raccolto viene pagato in capitale e viene riportato in bilancio come azioni in circolazione. Le azioni scambiano anche in un mercato secondario in borsa. Una società può aumentare o diminuire il numero di azioni in circolazione senza una IPO attraverso frazionamenti azionari e frazionamenti. In tutti i casi, il beneficiario dell'attività di divisione inversa è la gestione della società che esegue la divisione inversa. Gli azionisti possono o non possono beneficiare a seconda delle specifiche della divisione inversa.

Perché fare una divisione azionaria inversa e vantaggi per chi?: inversa

Una divisione azionaria inversa potrebbe costringerti ad accettare contanti per le tue azioni in una società.

Scissioni di magazzino

Scorte scambiate nel mercato secondario ad un prezzo per azione che è una funzione della domanda e dell'offerta. In una normale ripartizione azionaria, la direzione di un'azienda ha deciso di aumentare il numero di azioni in circolazione. Ad esempio, se ci sono 10 milioni di azioni in circolazione che sono scambiate a $ 148,50 per azione, una divisione azionaria di due a uno aumenterebbe le azioni in circolazione a 20 milioni, ciascuna con un prezzo di $ 74,25. Il numero di azioni di ciascun socio raddoppierà e il prezzo di ciascuna azione sarà dimezzato. La direzione intraprende una divisione azionaria quando vuole ridurre il prezzo per azione, ad esempio per rendere le azioni più attraenti per gli investitori di mezzi modesti.

Scambi di stock inversi

Una divisione azionaria inversa, o una fusione di azioni, si verifica quando la direzione annulla le azioni in circolazione, le consolida e emette un numero minore di nuove azioni. Per esempio, se 50 milioni di azioni di una società stanno vendendo per $ 0,75 ciascuna, una divisione inversa 1: 100 comporterà 5 milioni di azioni in circolazione vendute per $ 7,50 ciascuna. Questo prezzo più elevato tende a rendere uno stock più "rispettabile" e rimuove la minaccia di delisting dalla borsa qualora il prezzo delle azioni scenda troppo basso.

Eliminazione di piccoli azionisti

Quando un ribaltamento di azioni si divide, gli azionisti che detengono meno del numero specificato di azioni riceveranno contanti anziché nuove azioni, ponendo fine al loro status di azionisti. Ad esempio, una divisione inversa 1: 500 eliminerà gli azionisti che possiedono meno di 500 azioni, poiché non è prevista alcuna quota frazionaria. Un'ampia divisione azionaria inversa è quindi un metodo efficace per ridurre il numero di azionisti. Gli azionisti incassati potrebbero non apprezzare la perdita delle loro partecipazioni in una società. Per loro, la divisione inversa non è vantaggiosa.

Classificazione aziendale

Una divisione inversa può essere utilizzata per modificare la classificazione di una società. Ad esempio, una società del sottocapitolo S è una società in cui il reddito viene trasferito direttamente agli azionisti, i quali poi pagano le imposte sul reddito. Una società normale (sottocapitolo C) può essere riclassificata come sottocapitolo S se il suo numero di azionisti scende al di sotto di 100. Impostando sufficientemente elevato il rapporto di ripartizione inversa, è possibile che una società versi un numero sufficiente di azionisti per essere riclassificata.

Spacco in avanti

Se una società utilizza una divisione inversa per riclassificarsi da parte degli azionisti, può subire la riclassificazione e quindi emettere immediatamente una divisione anticipata che inverta la divisione inversa. Questo ristabilisce il prezzo delle azioni per livelli pre-reverse-split. Le inversioni in avanti utilizzate in questo modo sono quasi sempre precedute da arresti inversi. Il management trae profitto dalle divisioni in avanti attuando una riduzione degli azionisti e stabilendo una classificazione più desiderabile senza incidere sui prezzi delle azioni.


Video: Zeitgeist Addendum