In Questo Articolo:

Il mercato azionario è molto liquido, ovvero la maggior parte delle azioni si negozia giornalmente e può essere acquistata e venduta istantaneamente, almeno in quantità ragionevole. Tuttavia, in alcuni casi, un titolo non può essere scambiato per un giorno. Uno stock negoziato attivamente non può essere scambiato per buona parte della giornata a causa di una interruzione del trading e le azioni scambiate in via sottosviluppata possono a volte non essere scambiate per un giorno o più a causa della loro struttura proprietaria e della sponsorizzazione degli investitori.

Trading Halt

Una società può richiedere che lo scambio in cui sono quotate le sue azioni interrompe il trading. Questo di solito accade quando sono in attesa notizie importanti che potrebbero influire sul prezzo delle azioni. La società ritiene che sia sua responsabilità arrestare il trading nel magazzino fino alla pubblicazione delle notizie, in modo che gli investitori possano prendere decisioni di acquisto e vendita informate sulla base di nuove informazioni. Una battuta d'arresto può durare per un giorno.

Esempi di interruzioni commerciali

Una piccola azienda di biotecnologie potrebbe aspettarsi una decisione importante dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense sul suo fiore all'occhiello. Se il farmaco è approvato, lo stock può facilmente raddoppiare; se viene negato, lo stock può facilmente perdere oltre il 50% del suo valore. Alcuni risultati di sperimentazione di farmaci innovativi possono anche essere sufficientemente significativi da causare una battuta d'arresto. Altre possibili ragioni includono annunci di contratti importanti o sentenze giudiziarie cruciali.

Nessuna azione in vendita

Alcuni titoli sottostimati sono per lo più di proprietà di addetti ai lavori e non si scambiano molto. Se nessuna azione è offerta in vendita, non possono esserci scambi. Gli investitori, soprattutto gli investitori istituzionali, preferiscono acquistare azioni che possono accumulare in quantità sufficiente e convertirle facilmente in contanti quando necessario. Se non vengono offerte abbastanza azioni per la vendita, evitano del tutto un titolo. Se non c'è mercato in un'azione, diventa difficile vendere, così che anche se un insider offre azioni in vendita, non ci sono acquirenti.

Ordini limitati

Un'altra difficoltà con il commercio di alcuni piccoli stock è che la mancanza di liquidità può causare ampie oscillazioni dei prezzi. Una quotazione azionaria è valida per 100 azioni. Se un investitore piazza un ordine di acquisto per 1.000 azioni, solo i primi 100 possono essere venduti a lui al prezzo quotato; il resto può essere venduto a prezzi progressivamente più alti. Lo stesso vale per gli ordini di vendita: un ordine di vendita per 1.000 può essere eseguito a prezzi progressivamente più bassi. Per evitare di pagare in eccesso o di essere cambiati brevemente, gli investitori effettuano ordini limitati, ad esempio ordini con un prezzo specifico. In uno stock sottotitolato, questo può portare a una "guerra di trincea", che è una situazione di stallo tra compratori e venditori quando i loro ordini limite di acquisto e vendita sono diversi centesimi e non possono essere eseguiti finché un lato non cambia. Un tale stallo può durare facilmente per un giorno o più, senza che avvengano operazioni.


Video: Non ti conosco più - Film Completo by Film&Clips